Uno dei sistemi più utilizzati nella costruzione di case prefabbricate in legno prevede l’utilizzo di legno lamellare X-Lam. Si tratta di particolari pannelli in legno massiccio che, per le loro proprietà e versatilità si prestano particolarmente alla costruzione di edifici di qualsiasi tipo, anche multipiano.

Questo tipo di tecnica costruttiva è relativamente recente. Le prime applicazioni e commercializzazioni risalgono agli inizi degli anni Novanta, in particolare nel mercato austriaco e tedesco. In Italia, invece, ha iniziato a diffondersi soprattutto nell’ultimo decennio fino a diventare uno dei sistemi più utilizzati nella fabbricazione di case in bioedilizia di alto livello.

X-Lam: che cos’è e proprietà

La traduzione letterale del termine X-Lam è legno lamellare a strati incrociati. È quindi costituito da tavole di legno, di dimensioni e spessore variabili, incollate tra loro in modo da formare degli strati sovrapposti. Ogni pannello è ruotato di 90° rispetto al precedente in modo da formare la tipica struttura incrociata. Il numero degli strati sovrapposti è sempre dispari e va da un minimo di 3 ad un massimo di 7. Per quanto riguarda la tipologia di legno, invece, i più utilizzati sono l’abete, il larice, il pino o anche il cembro.

L’X-Lam, detto anche Cross Laminated Timber, è formato per il 99,4% da legno e il restante 0,4% da colla. È quindi una struttura estremamente robusta, ideale per la costruzione anche di edifici con un elevato sviluppo verticale.

Sezione di X-Lam Eco Plus Top 160 – Photo Credits: Barra&Barra

La funzione portante è autonoma ed è parzialmente distinta dalle prestazioni energetiche. Il materiale isolante, infatti, di solito è posto all’esterno, come nel caso di cappotti coibentanti, oppure talvolta all’interno, andando ad occupare gli spazi liberi nell’intercapedine su cui alloggiano gli impianti. 

In generale, comunque, l’X-Lam si distingue per le notevoli proprietà di isolante termo-acustico, tipiche del legno e rafforzate dallo spessore coibentante. Questo è però solo una delle numerose ragioni per cui i pannelli lamellari trovano sempre più largo impiego in edilizia.

L’utilizzo dei sistemi X-Lam garantisce infatti numerosi vantaggi che comprendono ottime capacità in termini di:

Robustezza

I pannelli X-Lam assumono una funzione portante e sono estremamente resistenti. Se montati a regola d’arte e trattati con la dovuta manutenzione, garantiscono alla casa prefabbricata in legno un’elevata durata, anche superiore a quella delle case in latero-cemento. Inoltre, proprio per la loro robustezza, sono ideali anche per la costruzione di elevate dimensioni, come ad esempio condomini.

Protezione antincendio

Il legno brucia molto lentamente e quello non ancora intaccato dalle fiamme mantiene inalterate le proprie caratteristiche strutturali. Essendo formato per la quasi interezza da legno, l’X-Lam offre quindi una valida protezione in caso di incendi.

Proprietà antisismiche

Per la sua particolare struttura, formata da strati sovrapposti e incrociati, l’X-Lam è un materiale flessibile che garantisce un’ottima stabilità dimensionale anche in caso di forti oscillazioni telluriche. È quindi particolarmente adatto nell’edilizia antisismica.

Inerzia termica

Oltre ad essere un eccellente isolante, l’X-Lam possiede ottime caratteristiche di sfasamento della temperatura e di accumulazione. Garantisce quindi agli ambienti interni elevata protezione dal caldo estivo o dalle fredde temperature invernali.

A tutto questo si aggiunge il fatto che l’X-Lam ha un’ottima resa estetica tanto da poter essere lasciato anche a vista.