Le case prefabbricate in legno sono più economiche rispetto alle case tradizionali? Come si calcola il prezzo di una casa in bioedilizia? Quanto devo spendere per un edificio,  che garantisca comfort, design e risparmio energertico?

Rispondere rapidamente ed in modo generico a queste domande non è possibile. Infatti anche nel caso degli edifici prefabbricati in legno non si possono fare prezzi senza un progetto di partenza, esattemente come non si può per le case tradizionali.

Ancora prima di porsi domande sugli aspetti tecnico-costruittivi che determinano il prezzo finale dell’edificio (quali per esempio la forma, la grandezza, il numero di piani, i materiali, ecc.) sono necessarie un paio di considerazioni preliminari fondamentali:

  • Case in legno super-economiche VS Case in legno di qualità: il mercato delle case in legno è oggi  ampio e variegato. Le offerte spaziano da casette di legno a prezzi molto bassi, a volte inferiori a 900 euro / metro quadro chiavi in mano. E’ chiaro che in questo caso si tratti quasi sempre di costruzioni realizzate con semplici assi di legno, che poco hanno a che fare con le case prefabbricate in bioedilizia che utilizzano un mix selezionato di materiali naturali, in grado di garantire massimo comfort, resistenza ed efficienza energetica. Si noti anche che le case in legno super-economiche costano poco all’atto dell’acquisto ma, oltre a possedere caratteristiche termiche inaccettabili, sono facilmente esposte all’attacco di parassiti e funghi ed all’azione usurante degli agenti atmosferici. Si tratta pertanto di costruzioni senz’altro poco affidabili, con una bassa aspettativa di vita e necessità di continue manutenzioni.
  • Case tradizionali VS Case in legno di qualità. Il confronto tra case tradizionali e quelle in bioedilizia va fatto a parità di condizioni, in riferimento ad esempio all’efficienza energetica. Le case tradizionali a risparmio energetico sono sempre più una realtà, ma dimostrano chiaramente che non è possibile costruire bene a prezzi stracciati. Murature e tetti isolati, serramenti con vetri basso emissivi, eliminazione dei ponti termici, sono soluzioni tecniche costose e raffinate che presuppongono competenza e budget di spesa adeguati.
casa prefabbricata in bioedilizia prezzi

 Case in bioedilizia di qualità

Fatte queste premesse e focalizzando l’attenzione sulle case prefabbricate in bioedilizia di qualità medio-alta, ci si può sbilanciare maggiormanete sui prezzi.

Questi edifici, che permettono prestazioni energetiche assolute ed utilizzo di materiali naturali, possono comunque essere realizzati a prezzi competitivi,  in particolare se paragonati alle moderne costruzioni in muratura di classe energetica elevata.

Qualche numero? Il prezzo medio di una casa prefabbricata oscilla da 1.400 a 1.600 €/mq, chiavi in mano, mentre per le costruzioni tradizionali, a parità di capitolato e soprattutto di prestazioni energetiche, il costo sale a 1.600 – 1.800 €/mq. Non si tratta di valori troppo lontani, evidentemente, ma a questo bisogna aggiungere i vantaggi delle case in legno, come i costi ed i tempi di costruzione certi.

Insomma, al contrario di quanto i profani del settore possano credere, i prezzi delle case in legno di qualità possono essere pari o più elevati rispetto alle abitazioni tradizionali ma si consideri che, mentre gli oneri di un edificio in muratura lievitano inevitabilmente in corso d´opera, quelli di una casa in bioedilizia sono trasparenti e realistici, non variano rispetto al preventivo. Ma il vero risparmio nel scegliere un’abitazione ecosostenibile, consiste in:

  • ridotti tempi di costruzione (circa 5 mesi per una casa di 150 mq)
  • abbattimento dei costi energetici, che già dal primo anno posso essere ridotti fino all’80%
  • qualità e durabilità nel tempo dei materiali costruttivi.
casa in bioedilizia
Casa in legno interno

IL PROGETTO DELLA CASA E IL PREVENTIVO

Fatte queste stime generiche e dopo aver sconsigliato in partenza le soluzioni low-cost, per un preventivo più dettagliato bisognerebbe disporre di un progetto su misura, basato sulle reali esigenze del cliente, ma aggiungiamo qualche informazione che può essere d’aiuto per calcolare il prezzo finale.

Alcune voci fondamentali da tenere in considerazione per il preventivo sono:

Oneri burocratici

Dopo aver verificato che il terreno a disposizione sia edificabile, bisognerà procedere con la richiesta delle autorizzazioni necessarie all’edificazione di un’abitazione.

In linea generale, per le pratiche della licenza di costruzione e accatastamento – con relativa consulenza di un esperto ingegnere, architetto o geometra – si calcoli in media 5.000 euro.

Solitamente la maggior parte delle imprese specializzate in bioedilizia può occuparsi direttamente di queste adempienze preliminari. 

Le fondazioni

Un altro costo da considerare nella costruzione di una casa prefabbricata sono le spese per la realizzazione delle fondazioni, che generalmente si aggirano sui 150 euro a metro quadro.

Quindi, per un’abitazione di 150 mq calcoliamo indicativamente una spesa compresa tra i 20 e i 25mila euro.

Messa in sicurezza del cantiere

Come per le abitazioni tradizionali, anche per le case prefabbricate vanno considerati i costi di messa in sicurezza del cantiere.

I costi non si possono calcolare a priori perché variano a seconda delle tempistiche di realizzazione e in base a diversi altri fattori legati al progetto. Per non avere sorprese alla fine, è importante chiedere, in fase di preventivo, se questi costi siano compresi o meno. 

Allacciamenti agli impianti

Un’ulteriore voce da preventivare è quella relativa alle spese di allacciamento agli impianti:

  • al sistema fognario
  • alla rete elettrica
  • alla rete idrica
  • alla rete del gas

Questi interventi, analoghi nel caso di un edificio in muratura tradizionale, si aggirano intorno ai 6.000 euro

Case prefabbricate in legno

Come detto precedentemente il prezzo di una casa prefabbricata in bioedilizia di qualità si aggira tra i 1.400 e i 1.600 euro al metro quadrato.

Questo tipo di case garantisce tempi di costruzione ridotti (circa 4-5 mesi), isolamento termico ed acustico, elevata efficienza enegergetica.

Il prezzo di 1.400-1.600 euro al metro per il pacchetto chiavi in mano, comprende:

  • trasporto materiali
  • montaggio
  • rivestimenti a pareti e pavimenti
  • infissi esterni ed interni
  • impianti di riscaldamento
  • sanitari

PREZZO FINALE CASA IN BIOEDILIZIA

Esempio pratico? Per una villa “chiavi in mano” di 150 mq si calcolino almeno 200mila euro: a questi vanno aggiunti i costi visti sopra e l’IVA, al 10% o al 4% se prima casa.

Si consideri infine che, in caso di edifici antisismici che necessitano una struttura portante in cemento armato, il prezzo della casa al metro quadro sale a circa 2.000 euro al metro quadrato + IVA.

Considerate tutte le variabili in gioco, il consiglio è rivolgersi direttamente a un’azienda specializzata in bioedilizia per chiarire dubbi e richiedere un preventivo su misura.

Si ricorda che l’azienda Barra&Barra offre la possibilità di effettuare un preventivo online più dettagliato e basato su specifiche esigenze dell’abitazione. Il preventivo è completamente gratuito; basta registrarsi sul sito e procedere con l’inserimento dei dati richiesti. In questo modo si potrà avere una stima precisa del prezzo finale sulla base del proprio progetto.